La bicicletta batte la crisi economica e l’automobile

biciclette in città

Le biciclette battono l’automobile 2 a 0. Per due anni di seguito, la bicicletta si conferma come il mezzo a due ruote preferito dagli italiani. Secondo gli ultimi dati sulle vendite, sono state 1,6 milioni le unità vendute nel 2012 con una leggera flessione rispetto allo scorso anno dove erano 1.750 milioni. Insomma, la bicicletta resiste meglio alla crisi economica, rispetto ad altri settori.

Secondo i dati forniti da GFK Eurisko, al primo posto delle vendite troviamo le mountain-bike, seguite dalle trekking o city bike, le bici da bambini, le biciclette da corsa, quelle classiche e come fanalino di coda, le biciclette elettriche. Un successo sempre più crescente, invece, per le biciclette con pedalata assistita, le quali hanno segnato un aumento del 9,5% rispetto al 2011.

Il nord-est è al primo posto per le vendite di biciclette. Fra le regioni dove si utilizza di più la bicicletta, troviamo il Veneto e l’Emilia Romagna che, non a caso, sono le regioni più dotate di strutture e infrastrutture dedicate alla bicicletta.

La mobilità locale ha bisogno di un’inversione di marcia. Puntare sulla mobilità sostenibile come quella con le biciclette deve essere l’obbiettivo di ogni città europea. Portare avanti un piano di mobilità sostenibile è importante, sia per i cittadini che per l’ambiente che ci circonda. Secondo voi, quali possono essere gli accorgimenti per migliorare la vita dei ciclisti in città?