fbpx

Economia italiana in crescita, agricoltura in calo

Economia italiana in crescita ma cala l’agricoltura: ad affermarlo è la Coldiretti che individua una diminuzione del 3.7% per causa della deflazione nei campi nel primo trimestre del 2017.



Non c’è da esultare, insomma, perché non sarebbe un momento particolarmente felice per un settore che è stato anche pesantemente penalizzato dal maltempo che, mai come nell’ultimo anno, ha rovinato interi raccolti. La neve e il grande gelo che hanno attanagliato il Belpaese hanno costretto gli agricoltori a salutare l’idea di un raccolto soddisfacente mettendoli, in alcuni casi, in ginocchio.

AGRICOLTURA, SLITTANO AIUTI AGLI AGRICOLTORI CON IL DECRETO MILLEPROROGHE

Tornando a quanto affermato da Coldiretti, cerchiamo di inquadrare meglio i dati raccolti. Il settore agricolo è l’unico che fa registrare un calo del valore aggiunto. A pesare l’andamento dei prezzi pagati agli agricoltori che si sono ridotti del 5,2 % con punte del -11,6% dei prezzi dei cereali nella media annua secondo Ismea.

AGRICOLTURA, NEL 2015 IL SUD IN GRANDE CRESCITA RISPETTO AL NORD ITALIA

Quello che emerge, inoltre, è che nonostante il crollo dei prezzi dei prodotti agricoli in campagna, sul mercato i prodotti si mantengono stabili quanto a costi. I prodotti costano esattamente come nel 2016 che ci siamo lasciati alle spalle e questa è senza dubbio una buona notizia per i consumatori che, almeno per il momento, non sembrano scontare gli effetti negativi del maltempo sul settore agricolo. Ma adesso si attendono con trepidazione i dati relativi al secondo semestre, quello che comprenderà i mesi di aprile, maggio e giugno. Cosa ci aspetterà?

Foto | Thinkstock