fbpx

Cosa seminare nell’orto a maggio

Maggio è da poco cominciato e voi avete intenzione di dedicarvi all’orto per avere verdura e frutta fresca da consumare in tavola? Ecco allora qualche consiglio da mettere in pratica per coltivare nella maniera corretta e ottenere così buoni risultati.

coltivare a maggio

Cosa coltivare a maggio? E’ questo il periodo migliore per la semina di fagioli, fagiolini, peperoni, melanzane, cetrioli e zucchine. Verdura gustosa e che, nel giro di poco tempo, potrà fare capolino nel vostro orto per darvi la possibilità di mangiare cibo sano e gustoso. Tra la frutta, potete dedicarvi alla semina delle fragole che cresceranno parallelamente all’arrivo del primo caldo. Le fragole si possono coltivare anche in vaso, non hanno bisogno di particolari attenzioni e, una volta provveduto alla semina, potrete gustarle a distanza di poche settimane.

FRAGOLE, AGRICOLTURA IN CRESCITA

Tenete presente che nel mese di maggio cominciano ad alzarsi le temperature di un bel po’ (almeno in linea generale) e per questo motivo diventa molto importante annaffiare con maggiore frequenza per fare in modo che frutta e verdura seminate non vadano a seccare. Il consiglio migliore da seguire è quello di annaffiare nelle prime ore del mattino e dopo il tramonto: questo è un piccolo accorgimento per evitare che nelle ore più calde l’acqua evapori e alle piantine resti poco o niente. Fate attenzione a mantenere il terriccio sempre abbastanza umido ma evitando i ristagni d’acqua specie se decidete di coltivare qualcosa in vaso (come appunto nel caso delle fragole). I ristagni di acqua tendono spesso a fare seccare le piantine e per questo sono da evitare.

Foto | Thinkstock