fbpx

Come piantare le patate nell’orto

piantare patate

Ci sono diversi modi per piantare le patate ma occupiamoci di quello più tradizionale, che vede la semina nell’orto di casa. Non si tratta di un processo troppo complicato, certamente occorre seguire alcune piccole regole che vi andremo ad elencare.

Per piantare le patate nell’orto e per farlo correttamente occorre intanto rispettare i tempi: inutile piantare le patate in piena estate, per esempio, perché questo passaggio deve avvenire necessariamente in primavera. Individuate il pezzo di terra dove volete coltivare le patate, vangatelo a una profondità di 30 centimetri e livellato più che potete. Quindi procuratevi del fertilizzante che aiuterà la produzione di questo tubero. Non eccedete però con le quantità: le linee guida dicono che per ogni metro quadro di terra basterà utilizzare 3-4 di letame.

? 5 MODI PER COLTIVARE LE PATATE

A questo punto arriva il momento di piantare i tuberi-seme, un passaggio – questo – che va fatto a luna calante per ottenere i migliori risultati in termini di raccolto. Scegliete la tipologia che volete coltivare e mettete i pezzi delle patate sempre con le gemme rivolte verso l’alto (potete usare anche pezzi di patate del vostro raccolto precendete ma molti preferiscono optare per il nuovo) e non metteteli troppo vicini l’uno all’altro: lasciate 30-40 di centimetri di spazio per dare modo alla pianta di patata di crescere e allargarsi liberamente senza essere costretta in spazi troppo esigui.

Una volta piantati i tuberi-seme, ricoprite con la terra e aspettate che la Natura faccia il suo corso. Piantare le patate nell’orto di casa non è così difficile, basta un po’ di attenzione e vedrete che sarete ricompensati!

Foto | Thinkstock