fbpx

Come coltivare il sedano in vaso

Sedano

Il sedano è un ortaggio molto usato nell’alimentazione italiana e può essere coltivato semplicemente in vaso.

Forse non tutti sanno che è possibile coltivare il sedano nell’orto non solo a partire dai semi ma anche dal gambo.

Come accade con le cipolle, anche per il sedano possibile coltivarlo partendo dal gambo una volta germogliato.

L’importante è conservare la base di un gambo di sedano.

Gli esperti sottolineano la possibilità di avviare la coltivazione anche partendo dai gambi del sedano acquistano al supermercato, ma è preferibile scegliere quello di coltura biologica. La motivazione risiede nelle ricerche scientifiche: secondo studi infatti, il sedano è l’ortaggio con maggior residui di pesticidi.

Piccoli passi per piantare il sedano

Separare la base dal resto del sedano lasciando uno spessore di circa 5 centimetri. Collocare su un piatto fondo riempito d’acqua la base appena tagliata. Nella parte centrale si dovrebbe notare un’area gialla, sarà da li che inizierà il germoglio.

Lasciare il sedano nel piatto e cambiare l’acqua ogni tanto, dopo circa tre settimane si può procedere con il trapianto in vaso.

Il consiglio è quello di collocare la pianta in un luogo luminoso ma non sotto l’azione diretta dei raggi solari. Per il trapianto in vaso è bene scegliere del terriccio biologico a cui aggiungere il compost.

Attenzione alla siccità, il caldo torrido non fa bene al sedano quindi è bene procedere alla regolare innaffiatura delle piantine e controllare sempre che il suolo sia umido.

Il sedano va raccolto poco alla volta al fine di permettere alle nuove foglie ed ai nuovi steli di crescere.

Il periodo primaverile è quello più adatto per iniziare a piantare il sedano in vaso per poi averne sempre a disposizione.

ciara bangs to foresee wide are dressed inside the paris , france , fashion express image
rob kardashian weight loss 13 Death of the Family

Who would you want to direct Star Trek 3
quick weight lossMore Than a Fashion Accessory