fbpx

Come coltivare le fragole sul balcone

Fragole

Le fragole, preferite soprattutto dai più piccoli, possono essere coltivate anche in balcone e, in linea generale,coltivarle non richiede numerose cure.

Proprietà nutritive

Forse non tutti sanno che le fragole contengono fosforo, ferro, potassio, magnesio, vitamine B, E, K e vitamina C.

Quando e come coltivare

Il periodo migliore è la primavera ma esistono anche altre varietà che invece hanno bisogno di temperature più rigide.

La piantina delle fragole deve sempre essere esposta al sole ed avere un terreno ricco di sostanze organiche.

Nel caso in cui il lavoro venga effettuato in giardino, bisogna lavorare bene il terreno al fine di eliminare le erbacce ed aggiungere il compost.

Fragole in vaso

  • Un vaso di circa 30 x 30 cm
  • Un sottovaso
  • Una confezione di terriccio contenente perlite o pomice e compost
  • Una o più piantine di fragole

Riempire il vaso con il terriccio universale e collocare il panetto nel vaso. Compattare ed aggiungere, ove necessario, altro terriccio.

Successivamente posizionare la piantina in una posizione che riesca ad avere circa metà giornata di sole e l’altra metà di ombra.

Innaffiare abbondantemente evitando il ristagno di acqua. Gli esperti consigliano di innaffiare la mattina presto per garantire l’evaporazione di acqua in eccesso.

In inverso occorre riparare le piantine coprendole con teli di plastica traforata.

Generalmente, le piantine di fragola riescono a produrre per più anni consecutivi. Se coltivate in grandi vasi sono anche in grado di generare altre piante che, se separate da quella madre, possono essere interrate in un altro vaso.

Proprio perché è un frutto che piace anche ai più piccoli sarebbe interessante coinvolgere i bambini in questo tipo di attività, perché contestualmente imparano, ad esempio, a prendersi cura di qualcosa.