Agricoltura Biologica, arriva il sostegno dell’Unione Europea

Mele

L’Unione Europea si muove positivamente nei confronti dell’Agricoltura Biologica ed è proprio dal Consiglio dei Ministri dell’Unione Europea che arrivano le prime indicazioni per rivedere il quadro normativo in merito all’agricoltura In Italia la richiesta supera di gran lunga l’offerta disponibile sul mercato, ed è anche per questo che è necessario sostenere maggiormente l’agricoltura biologica, soprattutto nella nostra penisola.

Il Consiglio dei Ministri UE ritiene necessario che l’agricoltura biologica dovrebbe trovare maggiore spazio all’interno della riforma dei PAC, in particolar modo in merito alla possibilità di aumentare i finanziamenti. Il Consiglio dei Ministri UE ha stilato una lista di cinque passi da seguire per agire nel supporto dell’agricoltura biologica:

  1. Controlli: creare un sistema efficiente per attribuire univocamente le responsabilità e sanzioni armonizzate nell’UE
  2. Flessibilità: Ridurre al minimo le eccezioni nei regolamenti con più flessibilità nell’applicare le norme di produzione.
  3. Concorrenza: Varare linee guida per garantire un’equa concorrenza e il corretto funzionamento del mercato interno dei prodotti bio.
  4. Commercio: Migliorare i meccanismi per facilitare il commercio internazionale di prodotti bio e assicurare che le procedure d’importazione non creino svantaggi agli operatori UE.
  5. Promozione, ricerca e innovazione: Incoraggiare l’agricoltura biologica per incrementare i consumi bio anche tramite l’informazione on-line e campagne specifiche. Sostenere ricerca e innovazione tramite i partenariati UE.