Firmato l’accordo tra Confagricoltura e Unitalia

mele agricoltura

A Roma, nella sede di Confagricoltura, è stato recentemente firmato un protocollo di collaborazione tra la Confederazione agricola ed Unitalia. Quest’ultima è l’Associazione di riferimento per le filiere zootecniche delle uova e delle carni.

Il presidente di Confagricoltura Mario Guidi ha espresso “Grande e reciproca soddisfazione”, parole condivise anche dal presidente di Unitalia Aldo Muraro.

Con questo accordo si vuole rafforzare i già esistenti rapporti tra le due realtà associative.

L’obiettivo primario sarà quello di unire le risorse al fine di valorizzare le filiere suinicole e avicole e più in generale quelle zootecniche.

E’ un importante risultato – ha affermato il presidente Muraro – che consentirà di focalizzare e mettere a punto strategie comuni tra rappresentanze che perseguono gli stessi interessi e che, facendo squadra, potranno ottenere più ambiziosi traguardi”.

Dello stesso parere è il presidente Guidi: “Un nuovo importante accordo che rafforza i legami tra allevamento e trasformazione, che hanno caratterizzato i successi produttivi e commerciali della nostra filiera avicola e che offre importanti sviluppi strategici anche per il comparto suinicolo.”

L’accordo ha interessi “multidisciplinari” nel senso che verterà su interessi sindacali, tributari, legali, tecnici, previdenziali ambientali e economici. Unendo le forze si vogliono trovare misure di finanziamento degli allevamenti avicoli e suinicoli all’interno della programmazione della nuova Pac.

Il progetto, dunque, è quello di lavorare fianco a fianco per comuni interessi.